Cosa fare dopo un incidente stradale senza colpa

Cosa fare dopo un incidente stradale senza colpa

Un incidente stradale è sempre qualcosa che ci si augura non capiti mai, ma se avviene sappiamo come comportarci? Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza e capire quale è il giusto comportamento da tenere in questi casi.

Responsabilità in caso di incidente stradale

Quando capita un incidente si parte dal presupposto che entrambi i conducenti siano colpevoli allo stesso modo. Per liberarsi dalla responsabilità bisogna provare che tutta, o in parte, la colpa si dell’altro guidatore. Stesso discorso anche se si è investito un pedone o un ciclista, bisogna provare che quest’ultimo abbia responsabilità sull’incidente.

Cosa fare in caso di incidente

La prima cosa da fare è sicuramente quella di accertarsi se ci sono feriti, nel qual caso bisogna chiamare urgentemente il pronto soccorso.Una volta appurati i danni alla persona chiamare le forze dell’ordine, evitando di spostare, se possibile, i mezzi dal punto in cui è avvenuto il sinistro, consentendo ai vigili o alla polizia che sono accorsi, di poter avviare una perizia precisa dell’accaduto. Se vi sono dei testimoni, prendere gli estremi, nome, cognome, indirizzo, telefono, tutto quello che può essere utile per avere una testimonianza corretta.

A questo punto, la cosa migliore da fare è quella di rivolgersi a dei professionisti del settore, come ad esempio www.risarcimentifacili.com, i quali seguiranno le pratiche con l’assicurazione, dandoti la sicurezza di non sbagliare niente e non lasciare nulla al caso.

Un aiuto professionale significa maggiori possibilità

incidente autoInfatti, agendo in autonomia sono tante le cose a cui stare attenti: in primo luogo bisogna fare denuncia dell’avvenuto sinistro alla propria compagnia assicurativa utilizzando i moduli forniti dalla stessa. Questi moduli devono essere firmati da entrambi i conducenti, e la firma corrisponde all’assunzione di responsabilità circa la dinamica che è stata scritta sul modulo. Quindi attenzione a cosa firmate, rileggete attentamente quello che è stato scritto, per verificare se effettivamente corrisponde a quello che voi pensate sia accaduto.

Per questo motivo è sempre consigliabile non sottoscrivere niente se non in presenza di un’autorità che accerti in anticipo la dinamica, che comunque dovrà essere verificata dai periti delle assicurazioni, in particolar modo se ciascun guidatore abbia, come spesso accade, una visione dell’accaduto contrastante rispetto a quella dell’altro guidatore.

Come si elabora una richiesta di risarcimento danni

La richiesta di risarcimenti per danno deve contenere i seguenti dati: i nome egli assicurati, le targhe dei veicoli coinvolti nell’incidente, la modalità dell’incidente e la descrizione delle circostanze in cui è avvenuto, i dati degli eventuali testimoni, l’avvenuto intervento delle forze armate, se richiesto, il luogo, la data e il giorno in cui i veicoli coinvolti siano disponibili ad una perizia per l’accertamento della quantità del danno.

Oggi grazie alla tecnologia possiamo anche scattare diverse foto o girare un video semplicemente con il cellulare, questo può essere molto utile nel caso ci venga richiesto di rimuovere i mezzi per non intralciare il traffico e qualora non vi siano feriti gravi. In questo modo potremo avere una visione abbastanza nitida della posizione delle vetture coinvolte nell’incidente, ma è sempre bene far valutare tutto da un legale. In questo modo non solo sarà più semplice seguire la migliore strategia per il nostro caso, ma non ci perderemmo tra i meandri di una burocrazia complessa e avremmo molte più possibilità di ottenere il risarcimento.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Informativa in materia di cookie, sulla base di quanto previsto dalla direttiva europea 2009/136. Utilizzando il sito l'utente acconsente espressamente all'uso dei cookie.Comunque è sempre possibile rifiutare il consenso disattivando l'uso dei cookie nel pannello dedicato di ciascun browser (Firefox, Internet Explorer, Chrome, Safari, Opera, ecc.). Cosa sono i cookie I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dall'utente inviano al suo terminale (solitamente al browser). Utilizzati per migliorare i servizi erogati da un sito, i cookie sono usati per eseguire ad esempio autenticazioni informatiche (ricordare i dati di login in modo da non doverli reimpostare ad ogni accesso), monitoraggio di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server e di norma sono presenti nel browser di ciascun utente in numero molto elevato. Alcune operazioni non potrebbero essere compiute senza l'uso dei cookie, che in alcuni casi sono quindi tecnicamente necessari. I cookie sono classificati in base alla durata e al sito che li ha impostati: - Cookie di sessione : si eliminano alla chiusura del browser. Essenziali per permettere all’Utente di navigare il sito ed utilizzarne i servizi e senza i quali sarebbe impossibile fornire i servizi richiesti dall’Utente; è il caso ad esempio di cookie per la sicurezza delle transazioni nel caso di home banking, o dei cookie per la memorizzazione degli acquisti per lo shop-on-line, ovvero di cookie che facilitano il download delle pagine web visitate - Cookie persistenti : si eliminano dopo un certo periodo fissato - Cookie di prime parti : impostati dai siti Web stessi (con dominio uguale a quello indicato nella barra degli indirizzi del browser) e possono essere letti solo da tali siti. Vengono comunemente utilizzati per archiviare informazioni quali le preferenze, da utilizzare alle successive visite al sito. - Cookie di terze parti : nel corso della navigazione su un sito, l'utente può ricevere sul suo terminale anche cookie di siti o di web server diversi; ciò accade perché sul sito web visitato possono essere presenti elementi come, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini che risiedono su server diversi da quello sul quale si trova la pagina richiesta. (come Google maps, Google Analytics ecc.) Come utilizziamo i cookie Questo sito utilizza tutte le tipologie di cookie sopraelencati. Come controllare, disabilitare e cancellare i cookie E'possibile limitare o bloccare i cookie incontrati nella navigazione del presente sito attraverso l'impostazione nel pannello dedicato del browser. I cookie sono normali file di testo, è quindi possibile accedervi utilizzando la maggior parte degli editor di testo o dei programmi di elaborazione testi. Per aprirli, è sufficiente fare clic su di essi. Per informazioni su come eseguire questo controllo fate riferimento alle informazioni sui cookie fornite dal browser stesso. Se utilizzate un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni. In ogni browser le operazioni di limitazione o blocco dei cookie vengono impostate seguendo una diversa procedura. Per definire le impostazioni corrette utilizzate la funzione di Guida del browser. Per limitare o disattivare i cookie su un telefono cellulare, consultate il relativo manuale per reperire ulteriori informazioni. Informazioni più dettagliate relative ai cookie su Internet sono disponibili all'indirizzo http://www.aboutcookies.org/. Vi avvisiamo che la limitazione o disattivazione dei cookie potrebbero non garantire un corretto funzionamento del sito web. A causa di eventuali modifiche al nostro sito Web o alle normative riguardanti i cookie, è possibile che queste informative vengano periodicamente modificate. Siamo pertanto autorizzati a cambiare i contenuti delle informative e i cookie indicati nell'elenco in qualsiasi momento e senza preavviso. La versione più aggiornata può essere consultata in questa pagina Web.

Chiudi